Cantano gli ultimi grilli
sul balcone dell’alba.
L’aurora e’ un’allodola pigra
che beve rugiada.
Mi aggiro per sentieri di smeraldo
lasciandomi insietro
la citta’ di salnitro.
Il profumo del vento
e’ un manto di speranza che avvolge
il mio lento andare vagabondo
in cerca di Primavera.
Un gallo lontano
saluta il nuovo giorno.

(Firenze 14.02. 2020)

Leave a Reply



...andiamo lì dove nulla aspetta
e troviamo tutto ciò che sta aspettando.


Pablo Neruda, Ricorderai.



Email: ulderico36@gmail.com